Manifesto
  Firmatari
  Comitato
  Promotori
  Sostenitori
  Appello per l'educazione
  La Fisica in Moto
  arteducazione
  Polo Didattico Audinot
  Medie Malpighi
  Centro specialistico per l'apprendimento
  Laboratori
  Galileiana
 
  Donazioni
  Sponsorizzazioni
  Pił dai meno versi
  5 x MILLE: un mattone per l'educazione
 
  In primo piano
  Rass. Stampa
  Rass. Fotografica
  Mailing List
  Link utili
  RSS
 
Via S. Isaia 77
40123 Bologna
T 051 6492254
F 051 6492084
info@bolognarifascuola.it
 
Paola Mengoli - mail
news
Forum
scambio file
Rassegna Stampa
newsletter
chat

Sotto il terremoto abbiamo imparato il gusto di studiare: č la nostra maturitą

È da giorni che ce lo chiediamo: chi l’avrebbe mai detto?
Chi l’avrebbe mai detto che proprio a Mirandola, dove viviamo da 18 anni, sarebbe arrivato un terremoto del genere? “Chì a gh’è sol di pir e dla fumana”, ci dicevano.
Chi l’avrebbe mai detto che l’esame di maturità, nostro e dei nostri amici, sarebbe stato così diverso da quello raccontato dai ragazzi più grandi?
Ma soprattutto: chi l’avrebbe mai detto che anche qui, nel nostro paesino e fra gli amici di tutti i giorni, sarebbero potuti nascere quelli che a L’Aquila erano stati chiamati “fiori fra le macerie”?

 Già martedì, due giorni dopo la scossa del 20, ci siamo trovati in cinque della nostra classe a studiare a casa di uno di noi, perché era chiaro che nessuno sarebbe stato in grado di farlo per conto proprio in una situazione così caotica. Ma anche perché tutti noi, pur avendo passato due giorni insieme a tantissime persone, avevamo la necessità di trovarci con quegli amici di tutti i giorni, con cui avremmo tra l’altro dovuto condividere anche l’esame.

Il giorno dopo la prof di Italiano si è resa disponibile per continuare insieme a noi le lezioni, offrendo il salotto di casa sua per il primo incontro. Il terzo incontro, nel giardinetto della prof di fisica, è stato troncato sul nascere dalla scossa del 29, avvenuta a 2 km da noi. Ormai non se lo aspettava più nessuno e per una settimana non abbiamo più avuto la forza di ritrovarci.

Poi dal messaggio di uno di noi è ripartito tutto. Attraverso una rete di amici siamo entrati in contatto con il comune di Bomporto, che ci ha messo a disposizione senza limiti di orario la biblioteca. Per una settimana, ogni giorno, professori e universitari di Modena e Bologna ci hanno aiutato a ritrovare la concentrazione, organizzando ripassi di tutte le materie e aiuti individuali. Due ragazzi di S. Prospero, disposti ad aspettare due ore l’esito della perizia di agibilità del loro capannone, ci hanno portato con pochissimo preavviso tavoli per 30 persone. Due mamme ci hanno offerto pranzi a cinque stelle senza mai chiederci un soldo. Un insegnante di Milano è venuto con due studenti per poter stare con noi un’ora e mezza.

Quelli che fra noi hanno potuto allontanarsi da casa senza particolari problemi, adesso sono da una settimana ad una convivenza di studio in montagna a prepararsi per l’esame insieme ad amici maturandi di Parma, Reggio e Modena, aiutati da insegnanti e universitari provenienti da diverse città della regione. Quelli che invece sono rimasti continuano a studiare insieme a Bomporto; un altro maturando che li ha incontrati per caso si è aggregato a loro e non credeva ai suoi occhi.

Un terremoto  per risvegliarsi e vivere, tanto che prepararsi per l'esame di Stato è diventata un'occasione per una cosa che sembrava impossibile: gustarsi lo studio! Chi l’avrebbe mai detto?

 

Bara, Bendolo, Gio, Magri e Marchetz,

maturandi della Bassa modenese

commenti(0)
  Inaugurazione Fisica in Moto
  Note sul registro
  Bologna canta Dante
  Inaugurazione CEDARTE
  Inaugurazione Audinot
  Festa dei Bambini
  Udienze Caffarra
  Presentazione
  Dal rumore alla sinfonia
prova aperta con il maestro Hengelbrock
  Emergenza Educazione
inc. con Ferrara, Cesana, Giorello
  Futuro prossimo
inc. con Risč, Allam, Vittadini
  Passione e talento
Inc. con Pupi Avati
 
Invia la tua domanda
  dddddddd
  Sotto l'ombrel[...]
  Un libro per c[...]
  Scuole materne[...]
 
  Convegno
 
Copyright © 2005 Bologna Rifà Scuola Via Sant'Isaia 77 40123 Bologna - Tutti i diritti riservati Legale
.script Daniele Balducci
<IMG WIDTH="0" HEIGHT="0" SRC="http://www.no-land.it/stat/stat.php" BORDER="0">