Manifesto
  Firmatari
  Comitato
  Promotori
  Sostenitori
  Appello per l'educazione
  La Fisica in Moto
  arteducazione
  Polo Didattico Audinot
  Medie Malpighi
  Centro specialistico per l'apprendimento
  Laboratori
  Galileiana
 
  Donazioni
  Sponsorizzazioni
  Pił dai meno versi
  5 x MILLE: un mattone per l'educazione
 
  In primo piano
  Rass. Stampa
  Rass. Fotografica
  Mailing List
  Link utili
  RSS
 
Via S. Isaia 77
40123 Bologna
T 051 6492254
F 051 6492084
info@bolognarifascuola.it
 
Paola Mengoli - mail
news
Forum
scambio file
Rassegna Stampa
newsletter
chat

L'Atelier delle Arti per scoprire l'anima nascosta in noi

Prima di partecipare all’Atelier delle Arti pensavo che “da grande” sarei diventata fisioterapista, nutrizionista, organizzatrice di eventi e, magari nelle feste, giornalista. Pensavo alla poesia come ad un piacevole passatempo, senza considerare che l’arte non può essere solo un passatempo, e accade lo stesso anche con i legami che questa crea, proprio perché ci permette di raggiungere una dimensione diversa di noi stessi, ancorata alla nostra vita, eppure così poco frequentata. Durante la settimana abbiamo incontrato scultori, pittori, registi e poeti, tutti accomunati da un entusiasmo e una passione tali da non potere non esserne contagiati. Gli artisti restavano con noi per la cena, rispondendo alle domande, raccontando storie e scambiando qualche battuta, realmente interessati a conoscerci. Da entrambe le parti c’era il desiderio di comprendere e confrontarsi. Ogni autore, infatti, parlando della sua esperienza non portava solo se stesso, ma richiamava gli artisti che lo avevano formato e influenzato, facendoci sentire, in questo modo, vicini anche ai grandi maestri del passato. Trovarsi già dalla prima sera sulla spiaggia a parlare di Dante o di Shakespeare è stato in realtà un pretesto per parlare di noi, in un modo meno scontato e più reale andando a toccare i sentimenti più forti. Abbiamo fatto nostre le parole di Vinicius de Moraes quando canta, nel suo samba delle benedizioni, della vita come dell’arte dell’incontro. E se all’inizio non riuscivo a spiegarmi l’intensità di questi incontri, la facilità di creare legami e amicizie, poi ho capito che all’Atelier delle Arti, la Poesia ha giocato in anticipo su di noi, spalancandoci uno spazio dentro, che non sapevamo ancora di avere e dove hanno trovato posto sia le nostre parole sia quelle di tutti i grandi poeti e artisti che, in una sintesi misteriosa, ci hanno permesso di vedere più belli e più veri noi stessi e le cose del mondo.

 

Atelier delle Arti dal 22 al 27 luglio (Misano Adriatico – Rimini). Un’iniziativa del Centro di Poesia Contemporanea dell’Università di Bologna diretto da Davide Rondoni in collaborazione con la Fondazione Claudi. E’ diretto ai ragazzi delle scuole superiori e a tutti gli interessati.

Per informazioni e iscrizioni visitare il sito www.centrodipoesia.it o scrivere all’indirizzo: atelierdellearti@gmail.com

 

Ivonne Mussoni

commenti(0)
  Inaugurazione Fisica in Moto
  Note sul registro
  Bologna canta Dante
  Inaugurazione CEDARTE
  Inaugurazione Audinot
  Festa dei Bambini
  Udienze Caffarra
  Presentazione
  Dal rumore alla sinfonia
prova aperta con il maestro Hengelbrock
  Emergenza Educazione
inc. con Ferrara, Cesana, Giorello
  Futuro prossimo
inc. con Risč, Allam, Vittadini
  Passione e talento
Inc. con Pupi Avati
 
Invia la tua domanda
  dddddddd
  Sotto l'ombrel[...]
  Un libro per c[...]
  Scuole materne[...]
 
  Convegno
 
Copyright © 2005 Bologna Rifà Scuola Via Sant'Isaia 77 40123 Bologna - Tutti i diritti riservati Legale
.script Daniele Balducci
<IMG WIDTH="0" HEIGHT="0" SRC="http://www.no-land.it/stat/stat.php" BORDER="0">